mercoledì 16 ottobre 2019

La “partita” Stato-mafia è una partita difficilissima. 
Che possiamo vincere o perdere.

Così l’ha rappresentata Gabriele, un bambino di 9 anni, con il suo disegno, dopo uno degli incontri tenuti con le scuole dall’Associazione Peppino Impastato e Adriana Castelli di Milano.

Scrive il risultato della partita: 13 per la mafia, 14 per i Carabinieri. 
E spiega: quel punto in più, sono io, siamo noi.

Gabriele ha capito che vincere la battaglia dipende anche da noi. 
L'originale del disegno è stato consegnato al PM Di Matteo.


mercoledì 9 ottobre 2019

Salvatore Borsellino commenta la sentenza della Corte Europea dei Diritti dell'Uomo (CEDU) sulla legittimità del carcere ostativo
"Un regalo che neanche l'Italia aveva mai fatto alla mafia. Era una richiesta che la mafia aveva fatto col "papello" ma non era riuscita ad ottenerla, ora ci sono riusciti con l'Europa. 
Falcone e Borsellino hanno fortemente voluto il carcere a vita per i mafiosi perché conoscevano bene la criminalità organizzata e i suoi meccanismi. 
L'Europa non ha leggi avanzate come quelle italiane su questo tema e legifera su cose che non conosce, su cui non ha abbastanza esperienza. 


lunedì 7 ottobre 2019

GIOVEDI' 10 OTTOBRE "FACCIAMO PACE CON IL MARE"
Evento organizzato da  
Associazione Peppino Impastato e Adriana Castelli Milano
e da Mediterranea Saving Humans
Intervengono :
Duccio Facchini, Altraeconomia - curatore del libro "Alla Deriva"
Andrea De Lotto, docente scuola per stranieri
Riad Khadrawi, siriano
Silvia Zaru, cantante
INGRESSO LIBERO
h 21,30.
Cena € 10 a sostegno di Mediterranea
prenotazione info@buenvivir.it

SERATA DI RACCOLTA FONDI IN FAVORE DI MEDITERRANEA


https://www.facebook.com/events/710066912753789/

domenica 6 ottobre 2019

Concorso "Il fumetto dice NO alla mafia" - Intervista

Concorso Nazionale “Il fumetto dice NO alla mafia” dedicato ad Attilio Manca
Intervista di Maria Calabrese a Giuseppe Cassata, Presidente dell’Associazione Peppino Impastato e Adriana Castelli di Milano
Il MIUR ha pubblicato il concorso nazionale "Il fumetto dice no alla mafia", una competizione alla quale possono partecipare gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado di istruzione, in forma individuale o in gruppo, raccontando attraverso il disegno le problematiche sociali del proprio territorio. Si tratta della prima edizione 2019-2020 Premio Attilio Manca, l'urologo siciliano rinvenuto cadavere in circostanze misteriose a Viterbo, la notte dell'11 febbraio 2004.

Video al link: